Rittana / Da vedere

Situata in una valle laterale dominata dall'omonima Alpe, Rittana comprende circa 40 borgate tra le quali spicca quella di San Mauro, sede del municipio. Di antiche origini, il territorio comunale è molto legato al ruscello che lo attraversa come dimostra il toponimo in uso che deriva da ritanus-ritana, termine che in latino tardo indicava i piccoli corsi d’acqua. Arrivando in Borgata San Mauro merita una visita la Chiesa Parrocchiale (già Santuario) dei santi Giovanni Battista e Mauro, una struttura del XVIII secolo caratterizzata da un ampio porticato esterno, in parte ornato di affreschi, sul modello utilizzato in molti santuari alpini. Merita uno sguardo anche l'orologio artistico presente sul campanile della Confraternita della Concezione della Beata Vergine. Sulle pareti delle borgate spiccano inoltre numerosi affreschi legati alla tradizione religiosa popolare. Tra le borgate una menzione speciale la meritano quelle di Paraloup e del Chiot Rosa sedi del comando partigiano delle formazioni di Giustizia e Libertà. Il progetto di recupero architettonico di Borgata Paraloup rappresenta un caso noto a livello internazionale e il locale rifugio anima la valle con un'interessante offerta culturale.

Il Mudri “Museo diffuso di Rittana" si tratta di una stimolante rassegna artistica ideata in tante sezioni che propongono una scoperta del territorio all'insegna della condivisione della bellezza e fantasia dell'arte. Il centro dell'iniziativa è l'ex- canonica dove sono proposte diverse interessanti mostre. Una sala raccoglie la collezione pubblica della Pinacoteca di Rittana costituita da decine di opere legate dal formato Venti per Venti centimetri mentre due sale propongono un bel viaggio nella pittura di paesaggi alpini di artisti storici del territorio.

RITTANA - Palazzo Municipale
Piazza Galimberti, 7 – 12010 Rittana
Tel.: 0171 72991
E-mail: rittana@remove-this.vallestura.cn.it